L’anatema di Papa Giovanni Paolo II proferito nella “Valle dei Templi” contro la mafia ad Agrigento del 1993.

L’anatema proferito il 9 maggio 1993 da Sua Santità Eccellenza San Papa Giovanni Paolo II, nella “Valle dei Templi” ad Agrigento contro la mafia, l’appello alla conversione delle anime, dei cuori e delle menti.

di Benedetto Loprete

«“Convertitevi!”, una volta, un giorno, “verrà il giudizio di Dio!”»

Sua SantitĂ  Eccellenza San Papa Giovanni Paolo II, giĂ  Cardinale Karol Wojtyla, 264Âş Papa della Chiesa Cattolica e Vescovo di Roma.

«“Che sia concordia!”»

Dio ha detto una volta:

«“NON UCCIDERE!”, Non può l’uomo, qualsiasi uomo, “non può cambiare e calpestare questo “diritto santissimo” di Dio!”»

Questo popolo talmente attaccato alla vita, popolo che ama la vita, che dà la vita, “non può vivere sempre sotto la pressione di una civiltà contraria, civiltà della morte!” Nel nome di questo Cristo crocifisso e risorto, di questo Cristo che è vita, via, verità e vita lo dico ai responsabili:

«“Convertitevi!”, una volta, un giorno, “verrà il giudizio di Dio!”»

Sua SantitĂ  Eccellenza San Papa Giovanni Paolo II, giĂ  Cardinale Karol Wojtyla, 264Âş Papa della Chiesa Cattolica e Vescovo di Roma.

Benedetto Loprete